MEDITAZIONE 28 GIORNI


Contro lo spreco

(5° e 6° Giorno)

Se io ricapitolassi ogni sera quanti gesti ho fatto, quante parole inutili ho detto, quanti progetti ho gettato, quanti progetti senza scopo ho rimuginato, quante forze ho adoperato e distrutto per il mio vano capriccio, tale ricapitolazione mi servirebbe per convincermi che chi spende la propria forza e la propria intelligenza senza legittimo motivo, richiama su dei sé la debolezza e l’imbecillità.

Devo quindi controllarmi, fare ogni cosa a suo tempo e con cura, perché io sono parte integrante di un “TUTTO” compatto e nulla si deve perdere delle energie che io emetto.

MEDITAZIONE SUCCESSIVA

TORNA ALLA MEDITAZIONE DEI 28 GIORNI

SEZIONE "CULTO DIVINO"