Informativa Privacy

Il Sovrano Ordine Gnostico Martinista è una struttura che raccoglie fratelli e sorelle idealmente e spiritualmente uniti dal servizio del Culto Divino il cui sigillo è la Formula Pentagrammatica. I Fratelli e le Sorelle, in forza delle loro qualifiche, prestano servizio affinché la fiamma del Culto Divino giammai abbia a sopirsi.  Tale mirabile fine si estrinseca sia attraverso gli strumenti che l’Ordine pone a loro disposizione e sia attraverso un costante lavoro interiore di confermazione all’Ideale che tutti ci unisce. Il Sovrano Ordine Gnostico Martinista raccoglie numerosi depositi tradizionali e il sigillo che esso imprime al momento di ingresso nella fratellanza è frutto del coagulo di questi depositi, così come espresso dalla nostra bolla di fondazione sottoscritta e firmata dagli undici conferenti di questi depositi.

Noi non desideriamo che nel nostro numero siano raccolti individui in cerca di compensazione dalle frustrazioni della vita quotidiana, non cerchiamo persone il cui desiderio è l’avanzamento iniziatico (cosa in se puerile e frutto di una mente e di un’anima viziata), non necessitiamo di persone il cui desiderio è rivolto unicamente a se stesse. Noi pretendiamo persone che antepongano il Sacro a se stesse e si riconoscono nelle forme della tradizione spirituale cristiana.

 Sovrano Ordine Gnostico Martinista

Il Sovrano Ordine Gnostico Martinista, la cui storia è consultabile nelle pagine di questo sito, è una realtà iniziatica, manifesta sul piano quaternario e operativa, composta da uomini e donne autenticamente animati dal desiderio di riconoscersi in una visione tradizionale del risveglio spirituale e del servizio del Culto Divino.

È realtà iniziatica, in quanto si accede agli insegnamenti e agli strumenti che il Nostro Venerabile Ordine pone a disposizione tramite una regolare e tradizionale associazione.

È realtà manifesta sul piano quaternario, perché è articolato territorialmente.

È realtà operativa, in quanto ai fratelli è richiesta una laboriosa Opera di servizio del Culto Divino. Questa opera si articola nei tre lavori: interiore, riturale ed eruditivo.

Il Sovrano Ordine Gnostico Martinista trae la propria linfa vitale dal Cristianesimo, attraverso le nostre radici iniziatiche ed operative che si riconoscono: nello Gnosticismo Alessandrino, nella Cabala Cristiana, in Martinez de Pasqually, in Louis Claude de Saint-Martin e nell'Ordine Martinista del Papus. Al contempo senza giudizio alcuno ci discostiamo da tutte quelle “strutture iniziatiche” che trovano espressione nell’illuminismo e pongono al centro capziosamente l’uomo. In quanto noi riconosciamo che superiore alla ragione vi è la Conoscenza e questa non proviene dall’uomo, ma dall’Essere; e per giungere a tale conoscenza è necessario rimuovere l’uomo dal centro delle nostre speculazioni e porvi il Culto Divino.

La Nostra Via

Consapevoli che ogni uomo differisce da ogni altro uomo, che siano necessari i giusti tempi, le adeguate motivazioni e i retti percorsi per ognuno di noi e che non è giusto impedire l’accesso al Culto Divino a coloro che non si riconoscono in un unico percorso decliniamo la nostra via in modo molteplice.

1. La forma teurgica-sacerdotale. Sono questi fratelli e sorelle che si impegnano a servire il Culto Divino attraverso strumenti rituali aventi natura teurgica sacerdotale. Essi sono progressivi e si cadenzano in:

Rituale giornaliero e rituale di purificazione lunare per il grado di Associato Incognito.

Rituale giornaliero, rituale di purificazione e rituali di Luna Piena per il grado di Iniziato Incognito.

Rituale giornaliero, rituale di purificazione e rituali Solstiziali ed Equinoziali per il grado di Superiore Incognito.

2. La forma cardiaca. Essa si riassume in un unico grado dedito alla preghiera, alla meditazione e al lavoro interiore. Strumenti di eccellenza sono i Salmi e la preghiera del cuore.

3. Gli Oblati. Uomini e Donne che impediti nel ricevere il sigillo o desiderosi di un percorso solitario si impegnano a servire il culto attraverso la preghiera, la meditazione e il lavoro interiore.

Articolazione

Il Sovrano Ordine Gnostico Martinista è retto da un Grande Maestro (Elenandro XI) che ha il compito di coordinare i lavori dei fratelli e delle sorelle, di promuovere la revisione periodica dei rituali, di vigilare sul rispetto delle norme di fratellanza e sulla coesione eggregorica. Egli è il primo servitore di tutti i fratelli e le sorelle. Tale incarico è a vita. Nello svolgimento della sua funzione viene coadiuvato dal Supremo Consiglio dei Superiori Incogniti Iniziatori e dal Consiglio Generale dell'Ordine.

I fratelli e le sorelle che hanno scelto di prestare servizio lungo una via teurgica-sacerdotale sono raccolti in “Colline” poste sotto la giurisdizione di un Superiore Incognito Iniziatore, le quali potranno essere articolate anche in gruppi, parimenti nelle “Colline” saranno raccolti i fratelli che hanno scelto di perseguire una via cardiaca.

Sono inoltre esistenti Colline affiliate al Sovrano Ordine Gnostico Martinista, che accettano di utilizzare durante i loro lavori collettivi il Pantacolo del NVO; altresì i loro membri accettano di includere durante i loro lavori giornalieri il Pantacolo del NVO.

Ecce Quam Bonum

È la rivista aperiodica del Sovrano Ordine Gnostico Martinista, legata temi filosofici e storici del martinismo, del cristianesimo, della Cabala Cristiana e della docetica del Nostro Venerabile Ordine. Questa rivista è liberamente scaricabile da queste pagine, è aperta al contributo di tutti i fratelli e le sorelle del Sovrano Ordine Gnostico Martinista così come ai fratelli e le sorelle degli ordini in fraterna comunione.

Uno dei cardini del Sovrano Ordine Gnostico Martinista è rappresentato dalla divulgazione rivolta indifferentemente verso iniziati e profani, in modo da poter fornire riflessioni e materiale di studio ai primi, e qualche risposta attorno alla Tradizione ai secondi. In una società come quella moderna dove la cattiva e parziale informazione imperversa ovunque, i nostri contributi cercano di sanare quella frattura che spesso si riscontra fra quanto è posto nel perimetro iniziatico, e quanto è posto al suo esterno. Seppur l'informazione non può sostituire la formazione, essa è comunque un momento necessario di lavoro filosofico. Possono inviare materiale alla rivista sia i fratelli e le sorelle del Sovrano Ordine Gnostico Martinista, che delle altre realtà in comunione fraterna al seguente indirizzo email: eremitadaisettenodi@gmail.com .

Convento Martinista

In data 23,24,25 Ottobre 2020 si terrà  il Convento del Sovrano Ordine Gnostico Martinista. Il tema trattato è :

"I SALMI: MISTICA, TEURGIA E TERAPEUTICA". 

Nei vari gradi di appartenenza, saranno analizzati gli strumenti e i simboli che compongono il viatico di reintegrazione proposto dal martinismo. In modo da delineare quello che è il metodo operativo e filosofico proposto dal Nostro Venerabile Ordine, per i fratelli e le sorelle impegnati lungo la via della Conoscenza.

"I poteri divini dell'Azione vivente in noi, tendono niente meno che ad aprire il nostro centro interiore della nostra anima a tutti i "fratelli" passati, presenti e futuri, per stringere, tutti insieme, il Patto col Divino, e finalmente schiuderci tutti i tesori spirituali e naturali sparsi in ogni regione; e restituirci, per così dire, l'Azione delle cose. In questo mondo ci sono tanti uomini senza intelligenza, proprio perché ce n'è sono pochi che lavorano a diventare realmente capaci d'Azione. Con l'irrompere dello Spirito Universale in noi, e con lo slancio del nostro Spirito, che possiamo arrivare ad essere capaci d'Azione. Con questo slancio abbandoniamo ogni principio dei gusci, quelli che ci permettono di manifestare le sue proprietà, slancio che opera in noi quello che il 'soffio' opera negli animali, o quello che l'aria opera nella natura." Il Filosofo Incognito

 

 

per informazioni ed accreditamentieremitadaisettenodi@gmail.com 

I TEMI DEI CONVENTI PRECEDENTI